IL 20.20 SUPERA GROTTAFERRATA E SI PRENDE LA SALVEZZA

Roseto Basket 20.20-San Nilo Grottaferrata 73-60

Parziali: 25-15, 17-21, 16-15, 15-9

Arbitri: Renga Mauro di Folignano (AP) e Ciaralli Geremia di Potenza Picena (MC)

Roseto: Perella, Ragusa 10, Jovanovic 33, Paluzzi, Cocciaretto 4, Provenzani, Maretto 10, Lestini 11, Laraia, Bartolozzi 4, Gobbato 1, Cantarini. All: Renato Castorina

Grottaferrata: Chiminello 6, Permon 1, Marrocchi, Villamaina, Ridolfi 12, Reali 4, Spinosa 21, Oliva 10, Perifano, Corvo, Brenda 6, Proietti. All: Stefano Busti

Note: tiri da 2: Roseto 18/32 (56%), Grottaferrata 18/38 (47%); tiri da 3: Roseto 7/23 (30%), Grottaferrata 3/18 (17%); tiri liberi: Roseto 16/21 (76%), Grottaferrata 15/24 (63%); rimbalzi: Roseto 34, Grottaferrata 35; assist: Roseto 10, Grottaferrata 3; palle perse: Roseto 19, Grottaferrata 15; palle recuperate: Roseto 6, Grottaferrata 8. Usciti per cinque falli: Maretto al 40’. Espulsi Reali e Corvo al 40’.

C’è il lieto fine nella prima stagione in Serie B Interregionale per il Roseto Basket 20.20, che supera Grottaferrata in una gara da dentro o fuori e si prende una meritata salvezza. E lo fa vincendo una partita sporca, con percentuali basse ma con una prestazione difensiva di alto livello: il 20.20 conduce fin dalla prima azione e resta sempre avanti, senza però mai chiudere la pratica. Alla fine il risultato si decide, come prevedibile, nelle ultime battute, in cui la Braderm resta con la testa nella partita e la porta a casa grazie alla freddezza ai liberi.

Le prime battute sono confortanti: Jovanovic e Lestini aprono il fuoco e procurano presto un vantaggio che verrà mantenuto per tutto il primo tempo. Gli ospiti si sbloccano con Spinosa, ma Maretto e ancora Jovanovic confezionano un nuovo break che assicura la doppia cifra di distanza. La prima frazione si chiude 25-15 con un canestro di Ragusa. Nel secondo quarto Roseto segna meno, dall’altra parte Ridolfi impatta bene dalla panchina e fa rosicchiare ai suoi alcuni dei punti di distacco. La Maury’s, però, non va oltre il -5, perché Bartolozzi e Jovanovic la rispediscono indietro. I capitolini si avvicinano poi segnando soprattutto tiri liberi e così il primo tempo termina 42-36.

I padroni di casa escono bene dagli spogliatoi e riescono ad allungare nuovamente col solito Jovanovic. L’attacco, tuttavia, non produce allo stesso modo nei minuti successivi e Grottaferrata può tornare più vicina, fino al -7, con i canestri di Oliva e Spinosa. Due triple fanno respirare i padroni di casa, ma Ridolfi non molla e fa tornare sotto i suoi: 58-51 al 30’. In avvio di ultima frazione la tensione è tanta e soprattutto nei primi minuti le polveri sono bagnate, anche dalla lunetta. Il solito Spinosa segna il -5, ma la rimonta ospite si ferma lì, perché rientra Jovanovic che con la collaborazione di Maretto scrive la parola fine sulla partita e sulla lotta salvezza. Il macedone è lucido ai liberi in un finale molto teso, chiude a 33 punti e spinge i suoi al successo. La partita termina 73-60, Roseto può festeggiare.

Si conclude così, con 15 vittorie e altrettante sconfitte, il primo campionato di livello nazionale del Roseto Basket 20.20, che ottiene la permanenza in Serie B Interregionale.

Ufficio comunicazione Roseto Basket 20.20  

Leave a Reply