SCONFITTA ESTERNA NEL FINALE SUL PARQUET DI MONDRAGONE

Centro Basket Mondragone-Roseto Basket 20.20 79-77

Parziali: 28-22, 16-17, 16-21, 19-17

Arbitri: Collura Pierluigi di Roma (RM) e Corradini Francesco di Roma (RM)

Mondragone: Niccolai 6, Di Napoli, Verazzo 13, Pagliaro 7, Miaffo 23, Ogbodu, Okoro, Puoti 9, Mrgic, Hajrovic 21. All: Gennaro Di Lorenzo

Roseto: Perella 10, Ragusa 10, Jovanovic 14, Paluzzi, Cocciaretto, Maretto 8, Lestini 15, Bartolozzi 6, Gobbato 14, Cantarini. All: Renato Castorina

Note: tiri da 2: Mondragone: 18/32 (56%), Roseto 22/37 (59%); tiri da 3: Mondragone 10/28 (36%), Roseto 6/19 (32%); tiri liberi: Mondragone 13/25 (52%), Roseto 15/21 (71%); rimbalzi: Mondragone 29, Roseto 37; assist: Mondragone 22, Roseto 17; palle perse: Mondragone 16, Roseto 23; palle recuperate: Mondragone 9, Roseto 6. Usciti per cinque falli: Hajrovic al 39’ e Bartolozzi al 40’.

Altra sconfitta esterna per il Roseto Basket 20.20, che senza Provenzani e con Cantarini non al meglio perde nel finale sul parquet di Mondragone e resta a 6 punti in classifica. I padroni di casa conducono praticamente per tutti i 40’ una partita equilibratissima, beneficiando di percentuali altissime nel primo quarto e resistendo alla rimonta degli ospiti. La Braderm paga un’infinità di palle perse, ben 23, e i problemi di falli che limitano al massimo il minutaggio di Bartolozzi. In un finale confuso, manca il guizzo che porta al successo, soprattutto non per le difficoltà a trovare il canestro.

Approccia più duramente Mondragone, aggressiva in difesa e praticamente perfetta al tiro con Verazzo e Hajrovic nei primi minuti. Roseto è distratta, perde diverse palle e va sotto anche di dieci lunghezze, prima di sbloccarsi da 3 con Jovanovic e Lestini e accorciare le distanze prima di fine primo quarto: 28-22 al 10’. Nella seconda frazione si alza la difesa e i padroni di casa non segnano per oltre 4’. Gli ospiti, nel frattempo, ricuciono il gap e sorpassano per la prima volta con Perella e Maretto. La fase precedente dell’intervallo vede tuttavia nuovamente alzarsi le percentuali da fuori di Miaffo e Pagliaro, che riportano avanti i campani. All’intervallo il parziale è 44-39.

Mondragone rientra bene in campo e continua a condurre le operazioni, tornando anche a +9 con il solito Miaffo e Verazzo. Arriva a questo punto la reazione degli ospiti, con due triple di Gobbato che riaprono il match. L’attacco dei locali si ferma per diversi minuti e la Braderm ne approfitta per pareggiare con Gobbato: 60-60 al 30’. I locali iniziano meglio il quarto periodo, con buone trame in attacco e una tripla pesante di Puoti. Il 20.20 ha un ultimo sussulto per tornare a -3 con Jovanovic e Bartolozzi, ma l’attacco si spegne del tutto nel finale e nonostante gli errori ai liberi degli avversari la Braderm non riesce a impattare. La gara termina 79-77.

Il 20.20 tornerà in campo sabato prossimo, 16 marzo, per sfidare il Nuovo Basket Aquilano: palla a due alle ore 20 al PalaMaggetti.

Ufficio comunicazione Roseto Basket 20.20

Leave a Reply