TRIONFO 20.20: UN GRANDE SECONDO TEMPO MANDA AL TAPPETO ANCONA

Roseto Basket 20.20-Stamura Ancona 85-55

Parziali: 22-16, 19-16, 25-9, 19-14

Roseto: Scarpone, Jovanovic 19, Klacar 2, Paluzzi 4, Maretto 23, Lestini 3, Laraia, Bartolozzi 21, Fasciocco 3, Gobbato 10, Di Filippo, Cantarini. All: Renato Castorina

Ancona: Bora 5, Gallo 3, Virgili, Filippetti 3, Piccionne 7, D’Agnano 13, Kumer, Tamboura, Barletta, Zanotto 14, Diop 6, Balducci 4. All: Gianmarco Petitto

Note: tiri da 2: Roseto 24/37 (65%), Ancona 16/40 (40%); tiri da 3: Roseto 6/22 (25%), Ancona 5/25 (20%); tiri liberi: Roseto 19/22 (86%), Ancona 8/17 (47%); rimbalzi: Roseto 34, Ancona 45; assist: Roseto 14, Ancona 8; palle perse: Roseto 14, Ancona 9; palle recuperate: Roseto 17, Ancona 12. Usciti per cinque falli: nessuno.

Boccata d’ossigeno per il Roseto Basket 20.20, che ottiene un successo importantissimo contro il fanalino di coda Ancona e ribalta la differenza canestri. La Braderm conduce dall’inizio alla fine una partita non scontata, piazzando il break decisivo dopo 20’ piuttosto equilibrati e chiudendo i conti già al termine del terzo quarto. Ottima prova di squadra, anche del nuovo acquisto Gobbato che chiude in doppia cifra con una prestazione rimarchevole in difesa, in cui vanno a segno tanti giocatori e vengono impiegati per diversi minuti per i più giovani, aiutati dal punteggio e dal giocare contro una formazione di pari età.

In avvio la Stamura risponde colpo su colpo e a tratti conduce, grazie a un ispirato D’Agnano autore subito di 7 punti. Dopo qualche minuto di studio arriva il primo break di Roseto, un 11-0 aperto da Bartolozzi e chiuso da Maretto. Gli ospiti restano comunque a galla con Zanotto e Piccionne: 22-16 al 10’. Il copione è lo stesso nella frazione di gioco successiva: il 20.20 è sempre avanti ma Ancona non sprofonda anzi arriva anche a -3, sempre con Zanotto. Prima dell’intervallo i padroni di casa hanno un altro guizzo con le folate di Maretto e le giocate di Gobbato, poi Bartolozzi avvicina la doppia cifra di vantaggio: 41-32 a metà gara.

Dopo la pausa lunga la Braderm prova a piazzare il break decisivo e il secondo tentativo è quello in cui ci riesce. Con Jovanovic grande protagonista, Roseto allunga azione dopo azione e mette insieme un 19-0 che chiude la partita con largo anticipo. Il parziale di 25-9 rappresenta forse il miglior quarto della stagione e porta il punteggio sul 66-41 al 30’. L’ultima frazione è puro garbage time, in cui Roseto allunga fino al +37 con gli ultimi canestri di Maretto, non lontano dalla tripla doppia. Nel finale c’è spazio per tutti e gloria per Paluzzi con due canestri, mentre Diop è l’ultimo a mollare tra le fila di Ancona. La gara termina 85-55.

La Braderm tornerà in campo domenica prossima, 17 dicembre, per sfidare la corazzata Matelica: palla a due alle ore 18 al palasport di Castelraimondo.

Ufficio comunicazione Roseto Basket 20.20  

Leave a Reply