UNA INCEROTTATA BRADERM PERDE CON ONORE A MATELICA

Vigor Matelica-Roseto Basket 20.20 69-61

Parziali: 23-14, 13-14, 20-17, 13-15

Matelica: Provvidenza 6, Pelucchini, Mentonelli 3, Ferretti, Carone, Mazzotti 10, Ciampaglia, Riccio 3, Mariani 22, Sulina 8, Musci 17. All: Antonio Trullo

Roseto: Scarpone, Jovanovic 3, Klacar 8, Paluzzi, Meschini, Maretto 9, Lestini 25, Gobbato 16, Cantarini. All: Renato Castorina

Note: tiri da 2: Matelica 20/39 (51%), Roseto 12/31 (39%); tiri da 3: Matelica 4/23 (17%), Roseto 9/38 (24%); tiri liberi: Matelica 17/23 (74%), Roseto 10/16 (63%); rimbalzi: Matelica 52, Roseto 38; assist: Matelica 10, Roseto 12; palle perse: Matelica 16, Roseto 17; palle recuperate: Matelica 6, Roseto 8. Usciti per cinque falli: Riccio al 37’, Provvidenza al 39’ e Jovanovic al 40’.

Sconfitta a testa per il Roseto Basket 20.20, che perde giocando una gara gagliarda sul parquet di Matelica, da questa sera capolista solitaria del girone. Senza Bartolozzi e con Jovanovic non al meglio, la Braderm riesce a sporcare la partita, forzando la Halley a commettere tanti errori al tiro da fuori e in costruzione. L’attacco si poggia sulle spalle di capitan Lestini, autore di 25 punti e trascinatore soprattutto nell’unico grande momento di difficoltà nel terzo quarto. Non arriva la vittoria, ma lo spirito messo in campo dalla squadra di coach Castorina è quello giusto.

Dopo alcuni errori da entrambe le parti Matelica inizia a correre e confeziona il primo allungo con Musci e Mariani. Roseto tocca il -9, poi reagisce con Klacar e Lestini e torna sotto, nonostante una situazione falli già precaria. La prima frazione si chiude con un altro mini break dei padroni di casa con Mentonelli: 23-15 al 10’. Percentuali più basse nel secondo periodo di gioco, soprattutto nei primi minuti. La Braderm si affida a Gobbato prima e Lestini poi e passo dopo passo torna fino a -3 e non impatta solo per alcuni dettagli. Ancora una volta le ultime azioni del quarto sono di marca locale: Mariani firma il 36-29 di metà gara.

Matelica riparte forte e allunga con Musci, toccando addirittura il +16. Quando il 20.20 sembra spalle al muro torna a segnare Lestini, che riapre la partita quasi da solo e riporta gli ospiti a -5. Sulina e Mariani replicano subito e i marchigiani riprendono le redini della gara con la doppia cifra di vantaggio: 56-46 al 30’. La Vigor non la chiude, ma la Braderm non trova continuità in attacco nei primi minuti del quarto periodo. Le giocate di Maretto e Gobbato avvicinano fino a -7, ma la rimonta non va oltre per alcuni pesanti errori ai liberi. Il sigillo lo mette Mariani, freddissimo dalla lunetta nel finale. La gara termina 69-61.

Il 20.20 tornerà in campo giovedì 21 dicembre per sfidare il Pisaurum Pesaro nell’ultima gara del 2023: palla a due alle ore 20:30 al PalaMaggetti. Ufficio comunicazione Roseto Basket 20.20

Leave a Reply